Il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi si colora con X-Brick

In occasione delle celebrazioni per la 2a ‘Giornata della Sicurezza delle Cure‘ promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i capoluoghi di provincia dell’Emilia Romagna hanno illuminato di arancione (colore scelto per l’iniziativa) un edificio simbolo della propria eccellenza in campo sanitario. Per la città di Bologna è stato scelto il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi – il più grande complesso ospedaliero della città e uno dei più importanti d’Italia.

Il progetto di illuminazione della facciata del polo cardio vascolare – all’avanguardia in ambito mondiale – è stato commissionato a Radio Sata Service di Luca Tagliavini.

Il progetto illuminotecnico di questa installazione è stato realizzato da Sean Cattani. Data l’imponenza del padiglione si è ricercata una colorazione molto luminosa e ben diffusa per rendere la facciata omogenea e ben visibile. A questo fine sono stati utilizzati i proiettori dinamici BRICK e X BRICK della DTS controllati con una consolle Avolites Quartz.

Il sistema è costituito da 52 corpi illuminanti: 16 X BRICK con ottiche da 40°, allineati alla base dell’edificio a distanza di 1,5 m l’uno dall’altro; dietro questi abbiamo disposto ulteriori 36 BRICK con ottiche da 20° a mezzo metro di distanza tra loro.
Per un’ottimale resa cromatica abbiamo selezionato la tonalità di arancione, colore simbolo dell’evento, che meglio si integrava con la colorimetria della facciata.
Quando al tramonto abbiamo attivato il sistema, l’effetto è stato spettacolare; abbiamo veramente ‘incendiato’ la facciata.”

  • ANNO 2020
  • Service Radio Sata Service di Luca Tagliavini
  • Lighting designerOliver Herrmann
  • Photo creditsRadio Sata Service
  • Prodotti coinvoltiBRICK; X BRICK